Skip to content

Arriva Obama! Presto, tira fuori la colomba!

marzo 27, 2013

C’è stato anche chi, tra i Palestinesi, ci ha tenuto a dimostrare la propria insoddisfazione per la visita di Obama in Israele. Mentre, a due giorni dall’arrivo, il Presidente era a colloquio con Abu Mazen,  nei Territori e a Gaza ci sono state manifestazioni contro la sua presenza.

 

 

Su alcuni cartelli si leggeva “Obama, persona non grata” e “Nessuna speranza”. E c’è da dire che questo potrebbe apparire anche assai bizzarro, dato che la “persona non grata” è il Presidente dello Stato che più di tutti al mondo rimpingua le casse palestinesi. Per il 2013 è, ad esempio, è previsto un badget di 370 milioni di dollari. Ma sono dettagli. Curioso invece scoprire un particolare all’apparenza meno rilevante.

Palestinian Media Watch aveva più volte rilevato come nelle mappe ufficiali dell’Amministrazione Palestinese lo Stato di Israele fosse cancellato e sostituito con Palestina.

Queste mappe “taroccate” appaiono negli uffici dei funzionari, nelle scuole e sui monumenti, solo per citare alcuni esempi. Alla sua prima elezione, il presidente americano Obama critico’ tali mappe che anticipavano un mondo senza Israele, definendole una minaccia per la sicurezza di Israele:

“Non ci sono compromessi quando si tratta della sicurezza di Israele … Non fino a quando ci saranno gruppi terroristici e leader politici impegnati nella distruzione di Israele. Non fino a quando ci saranno mappe di tutto il Medio Oriente che non riconoscono l’esistenza di Israele.” [AIPAC Conference, June 4, 2008]

Dopo il voto delle Nazioni Unite, nel mese di novembre 2012, l’Autorità Palestinese ha costruito un monumento in una piazza centrale di Betlehem intitolato “The State Monument”, che mostra lo “Stato di Palestina”. La “Palestina” comprende anche tutto Israele, cancellato del tutto. Il monumento celebra il voto delle Nazioni Unite sulla statualità e il primo attacco terroristico dell’Olp/Fatah contro Israele nel 1965, considerato come l’inizio della “rivoluzione” palestinese  e data di anniversario di Fatah. Le parole sulla stele a forma di mappa sono:

“Certificato di nascita dello Stato della Palestina – 29 Novembre 2012, Lo scoppio della rivoluzione gloriosa – 1 gen 1965 ”

Che cosa è successo? Che il Presidente sarebbe passato proprio da quella piazza e avrebbe visto la stele. E allora via di bulldozer, tolta la mappa dell’odio che festeggiava il primo attacco terroristico contro Israele. Ed al suo posto che cosa hanno piazzato? Ma una colomba della pace, che diamine!

 

 

La popolazione non ha gradito il cambio, ma il Ministro Abd Al-Fattah Hamail, governatore distrettuale di Betlehem e il sindaco Vera Baboun hanno chiarito in una conferenza stampa:

“Tutti sanno che non sono gli americani a dettare le decisioni palestinesi, dato che gli americani hanno combattuto fino all’ultimo minuto contro la decisione di appello alle Nazioni Unite, e che il presidente Mahmoud Abbas ha respinto tale intervento e ha ottenuto la risoluzione delle Nazioni Unite per quanto riguarda lo Stato palestinese. Questo monumento illustra questa politica e nessuno può rimuoverla, non importa quello che succede. ” Intanto Obama ha visto una colomba, passando.

Articolo originale QUI

Annunci

From → Palestinesi

15 commenti
  1. I was recommended this web site via my cousin. I’m not sure whether this publish is written through him as no one else recognise such special approximately my trouble. You’re amazing!
    Thanks!

  2. This site certainly has all of the information
    I needed concerning this subject and didn’t know who to ask.

  3. Good day! Would you mind if I share your blog with my twitter group?
    There’s a lot of people that I think would really enjoy your content. Please let me know. Thanks

  4. Hi there, just became aware of your blog through Google, and found that it is really informative.

    I am gonna watch out for brussels. I’ll appreciate if you continue this in future. Numerous people will be benefited from your writing. Cheers! just click the following Post

  5. It’s an amazing article in support of all the web people;
    they will obtain benefit from it I am sure.

  6. I’m amazed, I must say. Seldom do I come across a blog that’s both equally educative and engaging, and let me tell you, you have hit the nail on the head.
    The problem is an issue that not enough folks are speaking intelligently about.
    Now i’m very happy that I found this in my search for something relating to this.

  7. Hello friends, pleasant post and nice arguments commented here,
    I am genuinely enjoying by these. Cassandra

  8. I am sure this paragraph has touched all the internet viewers,
    its really really good article on building up new webpage.

  9. Awesome! Its in fact amazing article, I have got much clear idea
    on the topic of from this article.

  10. My brother recommended I might like this website. He was entirely right.
    This publish truly made my day. You cann’t believe just how so much time I had spent for this information! Thank you! Chase

  11. Incredible! This blog looks just like my old one! It’s on a completely different subject but it has pretty much the same layout and design. Superb choice of colors!

  12. I drop a leave a response each time I like a article on a site or I have something to add to the
    conversation. Usually it is a result of the passion displayed in the post I looked at.
    And on this article Arriva Obama! Presto, tira fuori la
    colomba! | Bugie dalle gambe lunghe. I was actually excited enough to drop a comment 🙂 I actually do have a
    couple of questions for you if you do not mind.
    Is it only me or does it seem like some of these comments come across as if they are
    left by brain dead individuals? 😛 And, if you are posting at additional social
    sites, I’d like to follow you. Would you make a list every one of all your public pages like your twitter feed, Facebook page or linkedin profile?

Trackbacks & Pingbacks

  1. Betlemme (Cisgiordania): l’arrivo di Obama fa sparire il monumento che cancella Israele | Focus On Israel

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: