Skip to content

Hitler andava a letto presto e si alzava presto…..e odiava l’alcool!

marzo 21, 2013

Il Presidente americano Obama è in Israele. Già da giorni prima il Paese si era preparato a accoglierlo. Soprattutto a Gerusalemme si sentiva l’aria di attesa. Molti balconi della città sono adorni delle bandiere israeliana e americana. I pasticceri più rinomati si sono sbizzarriti preparando dolci adatti all’avvenimento e le vie d’accesso alla città sono state chiuse o strettamente controllate.

 

 

Per ora sappiamo di una cena a casa di Bibi e della conferenza stampa rilasciata da Obama:

Signor Primo Ministro, vorrei innanzi tutto congratularmi con lei per la formazione del nuovo governo. Negli Stati Uniti, ci impegnamo a trovare un accordo tra i nostri due maggiori partiti. Qui in Israele ha trovato il consenso tra molti. E poche legislature possono competere con l’intensità della Knesset. Ma tutto questo riflette la natura rigogliosa della democrazia israeliana. Come ha detto Bibi, questa è la nostra decima riunione. Abbiamo passato più tempo insieme, lavorato insieme, che con qualsiasi altro leader. E questo parla della vicinanza fra le nostre due nazioni, gli interessi e i valori che condividiamo e la profondità e l’ampiezza dei legami tra i nostri due popoli.

In qualità di leaders, la  nostra responsabilità più solenne è la sicurezza dei nostri popoli. Questo è l’impegno al primo posto. Il mio lavoro come presidente degli Stati Uniti è prima di tutto mantenere il popolo americano sicuro. E quello di Bibi, come Primo Ministro, è mantenere il popolo di Israele sicuro. E in Israele le esigenze di sicurezza sono davvero uniche, come ho visto io stesso. Nei miei viaggi ho visitato villaggi vicino alla linea blu, ho camminato attraverso case israeliane devastate dai razzi di Hezbollah, sono stato a Sderot e mi sono incontrato con i bambini che vogliono semplicemente crescere liberi dalla paura; e mentre ero in volo,oggi, ho visto ancora una volta come la sicurezza di Israele può essere misurata in semplici miglia  e minuti. In qualità di Presidente ho quindi messo in chiaro l’impegno americano per la sicurezza dello Stato di Israele come un obbligo solenne, e la sicurezza di Israele non è negoziabile… In breve, e io non credo che questa sia solo la mia opinione, penso che Bibi condividerà, il sostegno degli Stati Uniti per la sicurezza di Israele è senza precedenti e l’alleanza tra le nostre nazioni non è mai stata più forte. Questo è il fondamento solido che abbiamo costruito e con il quale abbiamo affrontato una serie di sfide comuni.

Riaffermiamo inoltre l’importanza di garantire la sicurezza di Israele in funzione delle variazioni e delle incertezze nella regione. Mentre gli Stati Uniti sostengono il popolo egiziano e la sua transizione storica verso la democrazia, continuiamo a sottolineare la necessità di un Egitto che contribuisca alla sicurezza regionale: impedire il riarmo di Hamas e sostenere il suo trattato di pace con Israele…..Per quanto riguarda la Siria, gli Stati Uniti continuano a lavorare con gli alleati amici e l’opposizione siriana, per accelerare la fine del regime di Assad, per fermare la violenza contro il popolo siriano e iniziare la transizione verso un nuovo governo che rispetti i diritti di tutti la sua gente. Assad ha perso la sua legittimità a governare attaccando il popolo siriano con quasi tutte le armi convenzionali del suo arsenale, compresi i missili Scud….E’ chiaro che l’uso delle armi chimiche contro il popolo siriano sarebbe un errore grave e tragico. Condividiamo anche la preoccupazione di Israele circa il trasferimento di arsenali chimici o di altre armi ai terroristi di Hezbollah, che potrebbero usarle contro Israele. Il regime di Assad deve capire che saranno ritenuti responsabili per l’uso di armi chimiche e del loro trasferimento ai terroristi.

E infine abbiamo continuato la nostra stretta sull’Iran. Siamo d’accordo che un Iran dotato di nucleare sarebbe una minaccia per la regione, una minaccia per il mondo e potenzialmente una minaccia esistenziale per Israele. Siamo d’accordo sul nostro obiettivo. Non abbiamo una politica di contenimento quando si tratta di un Iran nucleare. La nostra politica è di impedire all’Iran di acquisire armi nucleari. Preferiamo risolvere questo diplomaticamente e c’è ancora tempo per farlo. I leader iraniani devono capire, tuttavia, che devono soddisfare i loro obblighi internazionali. E intanto la comunità internazionale continuerà ad aumentare la pressione sul governo iraniano….

 

Un discorso semplice e chiaro. Oggi, giovedi’ 21 marzo, Obama dovrebbe cominciare il giro dei Territori e incontrare Abbas. Già, Abbas…. Che cosa si dice da quelle parti? Due giorni prima dell’arrivo di Obama, il quotidiano dell’Amministrazione palestinese ha pensato bene di uscirsene con un articolo di questo tenore:

“La nostra storia è piena di bugie … [anche] su Al-Qaeda e gli eventi dell’11 settembre. Hanno accusato i terroristi musulmani, mentre si trattava di un’azione interna americana dei massoni“.

Ah ecco! E poi?

“Churchill e Roosevelt erano alcolizzati, e nella loro giovinezza sono stati arrestati più volte per risse nei bar (!), mentre Hitler odiava l’alcool e non ne è mai stato dipendente. Di solito dormiva presto e si alzava presto, ed era molto ben organizzato. Questi fatti sono stati invertiti, e Satana si è vestito con ali d’angelo.”

Beh si’,in effetti sono stati i grandi meriti di Hitler: alzarsi presto e non bere alcool.

Se Hitler avesse vinto, il nazismo sarebbe un onore e la gente non esiterebbe a farne parte e non sarebbe una vergogna punibile dalla legge”.

 

 

Ecco un estratto di quanto scritto da Abu Zaher Ouda sul quotidiano ufficiale dell’Amministrazione Palestinese:

“La storia è una grande bugia scritta dai vincitori” – Napoleone Bonaparte ha detto, la fonte di scritti storici dubbi promossi dai massoni di Francia. Se questo è il caso, la storia che ci è imposta dalla televisione e dai programmi di formazione è proprio vera? La fonte di questa storia è l’Occidente – il vincitore, dopo la caduta dell’Andalusia! La nostra storia … è piena di menzogne sulla corruzione del [Califfo] Harun Al-Rashid, menzogne che ignorano le fonti che indicano come egli trascorse un anno in pellegrinaggio [alla Mecca] e un anno nella Jihad;  le menzogne su Al-Qaeda e gli eventi dell’11 settembre, dei quali si afferma che furono commessi da terroristi  musulmani, mentre fu un’azione interna della massoneria americana, già menzionata nel gioco di carte “Illuminati”,  dieci anni prima e in più di 15 film sionisti-massoni prodotti da Hollywood nel 1990. Il processo di ripetizione delle bugie ha più volte autenticato questi fatti erroneamente. Se Hitler avesse vinto, il nazismo sarebbe un onore e la gente non esiterebbe a farne parte e sarebbe un peccato non punibile dalla legge. Churchill e Roosevelt erano alcolizzati, e nella loro giovinezza sono stati arrestati più volte durante risse nei bar; Hitler odiava l’alcol e non è ne mai stato dipendente. Di solito andava a letto presto e si alzava presto, ed era molto ben organizzato. Questi fatti sono stati invertiti, e Satana ha vestito ali d’angelo.”

 

 

Eh certo! Il primo amore non si scorda mai, vero Abbas? A parte le amare ironie che questo “articolo” potrebbe suscitare, che significa questo abbandono totale anche delle più elementari precauzioni diplomatiche? Da dove deriva questo astio rancoroso? Questa furia anti americana? Sarà mica che il rigonfio borsello di dollari e di euo, americani ed europei, rischia di chiudersi?

 

QUI

From → Palestinesi

17 commenti
  1. Guarda, io “encomi” ad Hitler non ce la faccio neanche a leggerli, neanche per dimostrarne l’assurdità, che almeno quella dovrebbe essere ormai assodata.

    (Comunque anch’io mi alzo presto e non bevo vino, devo cominciare a preoccuparmi? 😯 )

  2. Beh, ma mica solo quello: era anche vegetariano, non fumava, non scopava… Praticamente la perfezione in persona (un po’ difficile capire come si possa conciliarlo col Profeta, piss be upon him, che si scopava anche le bambine, ma forse questa è un’altra storia)

    • Non scopava? Mi pare di aver letto da qualche parte che fosse coprofilo, e che qualcuna delle sua amanti si sia uccisa per la vergogna di ciò cui era stata sottoposta. Ma, forse, ho letto male.

      • Due si sono suicidate e due hanno tentato il suicidio, almeno secondo la versione ufficiale, mentre la nipote, con cui aveva avuto una relazione, secondo altre fonti sarebbe in realtà stata uccisa da lui. Le pratiche “strane” comunque pare proprio che fossero dovute alla difficoltà, se non vera e propria incapacità, di adire alle vie normali (comunque anche per Cavour la fonte di godimento privilegiata, se non l’unica, era quella di farsi sedere sul petto le dame nude e farle lì defecare, il che non ha fatto di lui un mostro sanguinario).

  3. ayla permalink

    Beh le dichiarazioni di abbas sono surreali e lasciano il tempo che trovano. Però effettivamente sull’11 settembre + di uno ha qualche dubbio… diciamo che non ci hanno detto tutto và…

    • Su che cosa ci dicono tutto? Ma il fatto che non ci dicano tutto, il fatto che i servizi segreti statunitensi e mondiali non vengano a bussare alle nostre case per farci partecipi delle loro informazioni, non prova sicuramente certe illazioni e calunnia.

  4. Leonardo permalink

    Abbas sembra fare capricci da bimbo viziato…fai attenzione a sbattere i piedi per terra per non rovinarti le scarpe da 25000 dollari!
    Diemme,perchè usare la parola coprofilia…..la prima cosa che mi viene in mente pensando a baffetto è MERDOSO,esattamente come chi lo glorifica!

  5. Howdy! I understand this is somewhat off-topic however I needed to ask.
    Does building a well-established website like yours require a large
    amount of work? I’m brand new to operating a blog however I do write in my diary every day. I’d like
    to start a blog so I can share my own experience and thoughts online.
    Please let me know if you have any suggestions or tips for brand new aspiring bloggers.
    Appreciate it!

  6. I’m not sure where you are getting your info, but good topic. I needs to spend some time learning more or understanding more. Thanks for wonderful info I was looking for this information for my mission.

  7. An interesting discussion is worth comment.
    I think that you ought to publish more about this subject, it might
    not be a taboo matter but typically people don’t talk about such issues. To the next! All the best!!

  8. There’s definately a great deal to learn about this issue. I really like all the points you’ve made.

  9. Wonderful post however , I was wondering if you could write a litte more on this
    topic? I’d be very grateful if you could elaborate a little bit more. Cheers!

  10. Hey! Someone in my Facebook group shared this website
    with us so I came to give it a look. I’m definitely enjoying the information. I’m book-marking and will be tweeting
    this to my followers! Wonderful blog and fantastic style and design.

  11. I’m gone to convey my little brother, that he should also visit this webpage on regular basis to obtain updated from hottest reports.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: