Skip to content

La saga continua…

luglio 11, 2012

Arafat non è stato avvelenato. Israele lo sa, lo sanno gli ufficiali palestinesi, lo sa la vedova, lo sanno i medici francesi. La saga continua.

Arafat soffriva di leucemia. Una trasfusione completa di sangue l’ha ucciso. E’ entrato in uno stato di choc che l’ha condotto al coma.

Ottobre 2004. Tsahal riceve un’allerta circa l’aggravarsi delle condizioni di salute di Yasser Arafat. Inizialmente tali complicazioni furono attribuite a un’influenza, contratta mentre si trovava alla Muqata, a Ramallah. Arafat era stato il responsabile dell’ondata di terrore del 2004, la Seconda Intifada, e l’esercito israeliano era intervenuto mettendolo agli arresti domiciliari, nel suo quartier generale di Ramallah.

Rifornito costantemente di cibo Arafat aveva l’ordine di non uscire. L’Ufficio dell’ allora Primo ministro, Ariel Sharon, ricevette la chiamata telefonica del diplomatico spagnolo Javier Solana, all’epoca incaricato degli affari esteri per la Comunità Europea. Solana, in contatto con alti funzionari palestinesi, domando’ che  Yasser Arafat fosse autorizzato a ricevere un trattamento medico d’urgenza (dopo la visita di medici giordani, egiziani e tunisini) e presento’ domanda in tal senso. I medici chiesero la liberazione di Arafat affinché potesse curarsi in Europa.

Il maggiore generale Aharon Zeevi Farkash, capo della Direzione generale dei servizi militari della FDI , si oppose decisamente alla sua liberazione. Giudico’ la richiesta di liberazione un escamotage per uscire dall’isolamento e ricominciare l’attività terroristica.

Il Primo ministro Sharon si consulto’ per decidere in merito alla richiesta di Solana. Durante una conversazione di un responsabile palestinese con Weissglass – avvocato israeliano incaricato del dossier  – quest’ultimo spiego’ che

« Arafat non ha che poche settimane di vita. Se morisse alla Mukata, sareste ritenuto responsabile della sua morte e questa morte vi sarebbe rinfacciata al pari dell’accusa di aver ucciso Gesù che i cristiani vi hanno mosso per 2000 anni. «

L’Ufficio del Primo ministro consulto’ il responsabile dell’Ospedale Shiba, in Israele, che confermo’ le complicazioni dovute all’influenza. Sharon decise allora di autorizzare il trasferimento di Arafat in un ospedale francese.

Il maggiore generale Yoav Galant, trasmise il messaggio all’esercito israeliano: il Primo ministro ha dato l’ordine di lasciarlo uscire.

Cosa accadde poi in Francia? Arafat arrivo’ il 29 ottobre, in gravi condizioni.

Secondo le informazioni in possesso dei responsabili israeliani, e rivelate qui per la prima volta, Arafat soffriva di complicazioni derivanti da una leucemia. Alcuni pensano fosse malato di Aids. Il suo stato di saluto comincio’ a migliorare nell’ospedale francese. Secondo le fonti israeliane, i medici francesi presero una decisione radicale: fargli una trasfusione di sangue totale. Come conseguenza Arafat piombo’ nel coma. Mori’ il 1 Novembre 2004, e il suo corpo fu sotterrato a Ramallah.

La scorsa settimana Al Jazeera ha affermato che Arafat fu avvelenato da Israele. Stupidaggini senza fondamento. I dettagli rivelati qui si basano su fonti a conoscenza della situazione dall’inizio. Perché i Francesi non hanno parlato?

Forse in ragione della personalità di Arafat, ma anche perché la verità storica dei fatti rivela che fu la trasfusione totale a ucciderlo. E perché la vedova e l’Amministrazione palestinese sono rimasti in silenzio finora? Perché sanno la verità, l’hanno sempre saputa.

Amir Rapaport

Annunci
3 commenti
  1. Tropikla permalink

    eroe martire morto resuscitato ammazzato complotto israele ri martire ri complotto ri sushi tato. Un martire che più martire non si puo’, nemmeno col cazzeggio.

  2. KLI permalink

    Terrorista, ladro, morto, amen.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: