Skip to content

Facciamo due conti?

maggio 10, 2012

Li dobbiamo proprio fare due conti, specialmente in un periodo come questo, nel quale sembra che la situazione economica mondiale sia l’argomento (e la preoccupazione)  principale.

La Jewish Virtual Library, in “Schede informative # 27: Palestinian  Trail Money” il suo sito in sezione (al 29 Settembre, 2006) cita:

“Dalla firma dell’Accordo di Oslo nel 1993, il governo americano ha impegnato più di $ 1,3 miliardi in aiuti economici alla Cisgiordania e Striscia di Gaza. Dalla fine del 2000, gli Stati arabi hanno trasferito alla Autorità Palestinese aiuti finanziari mensili per $ 45 milioni (dall’aprile 2002 tale importo è stato aumentato a $ 55 milioni). L’Unione europea (UE) trasferisce alla PA circa $ 9 milioni al mese. Entro la fine del 2001, i palestinesi hanno ricevuto $ 4 miliardi (la cifra è ora più vicino a $ 5,5 miliardi) dagli  accordi di Oslo del 1993.

L’equivalente pro capite è di di 1.330 dollari . In confronto, il Piano Marshall per la ricostruzione dell’Europa dopo la Seconda Guerra Mondiale consistette in $ 272 pro capite (al valore attuale). ” QUI

La Cia – World Factbook, a partire dal 27 settembre 2006, ha stimato l’importo degli aiuti economici ricevuti dalla West Bank e Striscia di Gaza e ha spiegato la metodologia utilizzata per arrivare alla stima:

“Sussidio economico – destinatario: 2 miliardi di dollari dagli Stati Uniti (stima 2004)” [Totale contributi da oltre 50 + anni] “Questa voce [ aiuto economico stimato], soggetta a notevoli problemi di definizione e copertura statistica, si riferisce alla raccolta netta dell’Official Development Finance (ODF) per i paesi beneficiari. La cifra comprende l’assistenza della Banca Mondiale, il FMI e altre organizzazioni internazionali e da singole nazioni donatrici . Impegni formali di aiuto sono inclusi nei dati. Omessi i dati delle borse di studio da organizzazioni private. Gli aiuti sono disponibili in varie forme, comprese le sovvenzioni e i prestiti a titolo definitivo. La voce è quindi la differenza tra i nuovi afflussi e rimborsi. Questi dati sono calcolati sulla base del tasso di cambio, cioè non in potere d’acquisto (PPA) “. QUI

L’Unione europea (UE), in una sezione sul suo sito web (al 26 settembre 2006) dal titolo “Le relazioni dell’Unione europea con West Bank e Striscia di Gaza”, ha dichiarato quanto segue:

“Dallo scoppio della seconda Intifada nel settembre del 2000 … la Comunità europea ha spostato gran parte della sua assistenza a lungo termine allo sviluppo istituzionale, all’assistenza umanitaria e di sostegno ai rifugiati attraverso le Nazioni Unite per il soccorso e l’occupazione (UNRWA) … il Consiglio dell’Unione europea, insieme al Parlamento europeo, ha approvato il bilancio in questo contesto. ” QUI

United Nations Relief e l’agenzia per i rifugiati palestinesi in Medio Oriente (UNRWA), nel suo sito alla sezione “Finanza” (al 22 settembre 2006) ha offerto la seguente:

Pledges and Contributions to UNRWA (US Dollars)

Country

2005/2006 (Jan-June)

Australia: $7,886,480- $5,974,732

Austria: $2,760,824- $1,922,680

Bahrain: $30,000- $30,000

Belgium: $3,648,282- $3,701,799

Belgium (Flanders): $432,773 – $0

Bulgaria: $0- $10,000

Canada: $10,103,496- $22,877,698

Chile: $5,000- $0

China: $80,000 -$80,000

Colombia: $5,995- $4,143

Cyprus: $30,900- $66,815

Czech Republic: $60,835- $66,815

Denmark: $11,380,619- $11,209,098

Finland: $4,586,866- $3,105,590

France: $8,345,397 -$9,717,326

Germany: $7,197,633- $1,285,347

Greece: $400,000- $411,311

Holy See: $20,000- $20,000

Iceland: $53,467- $0

India: $20,000- $20,000

Ireland: $2,406,130- $1,813,785

Italy: $2,402,944- $116,733

Japan: $30,101,034- $4,310,345

Jordan: $657,850- $336,226

Republic of Korea: $109,014- $100,000

Kuwait: $1,499,972- $1,500,000

Lebanon: $7,150- $10,000

Liechtenstein: $0- $22,599

Luxembourg: $2,199,224- $2,315,298

Malaysia: $25,000- $25,000

Malta: $12,000- $0

Mexico: $8,000- $0

Monaco: $5,000- $5,000

Morocco: $0- $24,918

Namibia: $1,000- $0

Netherlands: $27,366,736- $15,164,524

New Zealand: $213,600- $204,900

Norway: $31,339,597- $26,568,933

Pakistan: $0- $17,468

Palestine: $2,662,819- $811,192

Poland: $20,000- $0

Portugal: $100,000- $100,000

Quatar: $35,000- $0

Saudi Arabia: $20,000,000- $0

South Africa: $173,913- $159,212

Spanish Kingdom: $6,540,619- $8,997,429

Spain (Catalonia): $451,694- $538,343

Spain (Valencia): $0- $223,235

Sweden: $39,077,507- $34,727,871

Switzerland: $9,857,284- $8,042,949

Syria: $154,681- $52,440

Thailand: $30,000- $30,000

Tunisia: $9,909- $9,160

Turkey: $400,000- $500,000

UAE: $500,000- $500,000

United Kingdom: $28,651,303- $26,455,118

USA: $108,000,000- $135,000,000

Total Governments:

$372,067,547 $329,119,217

European Commission:

$123,041,805- $90,484,526

Arab Governments Fund:

$150,000- $0

Total Independent Government:

$123,191,805- $90,484,526

UN:

$19,008,400- $17,927,674

UN Agencies:

$1,289,655- $454,918

UN Human Security Trust Fund:

(Contributed by Japan)

$0- $1,326,620

Total UN

$20,298,055- $19,709,212

UAE (Via Red Crescent):

$13,000,000- $13,000,000

Non Government Organizations:

$4,065,816- $1,412,000

Private Contributions:

$986,755- $470,492

King Abdallah II:

$917,000- $0

Sheikh Zayed Foundation:

$0- $6,000,000

Grand Total

$534,527,040 $447,193,331 QUI

Il Congressional Research Service (CRS), in una relazione del 10 ottobre 2003  dal titolo “Palestinesi e pace in Medio Oriente: Contributi degli Stati Uniti,” :

“Gli Stati Uniti contribuiscono all’ UNRWA,  attraverso l’ account  rifugiati e migrazione , autorizzato nel disegno di legge del Dipartimento di Stato e attivato attraverso il disegno di legge per le operazioni di stanziamenti stranieri.”

US Contributions to UNRWA, 1950-2002

Year: 1950/1991 Amount $1,618,000,000

Year 1992 Amount $69,000,000

1993: $68,000,000

1994: $78,000,000

1995: $74,000,000

1996: $77,000,000

1997: $79,000,000

1998: $78,000,000

1999: $81,000,000

2000: $89,000,000

2001: $101,000,000

2002: $100,000,000 (est)

2003: $100,000,000 (est)

Total

$2,614,000,000  QUI

Il Congressional Research Service (CRS), in un  articolo del 2 Febbraio 2006 dal titolo “Gli aiuti degli Stati Uniti ai palestinesi,” :

“Nell’anno fiscale 2005, l’amministrazione Bush e il Congresso hanno significativamente aumentato l’aiuto economico degli Stati Uniti ai palestinesi, attraverso stanziamenti supplementari e riprogrammazione degli aiuti economici che erano stati stanziati negli anni precedenti. Il presidente Bush ha usato la sua autorità per fornire 50 milioni di dollari di assistenza diretta alla Autorità palestinese, è solo la quarta volta che un presidente americano ha utilizzato una deroga autorizzata dal Congresso per canalizzare gli aiuti al di fuori dell’ Agenzia per lo Sviluppo Internazionale (USAID)  degli Stati Uniti, indirizzandoli direttamente all’Autorità palestinese “.

Tabella. Usa Assistenza ai palestinesi, FY2002-FY2006

(Stanziamenti regolari e supplementari; Anno corrente in $ dollari)

FY 2002: Actual $72,000,000

FY 2003: Actual $134,484,000

FY 2004: Actual $74,558,000

FY 2005: Estimate $274,400,000

FY 2006: Estimate $150,000,000 QUI

Annunci
2 commenti
  1. lilly piperno permalink

    è spaventoso in quanto effetto collaterale della diffusa avversione alle politiche di Israele(per non dire dei cattivi sentimenti antiebraici)

Trackbacks & Pingbacks

  1. L’Europa paga, ma siamo sicuri di sapere cosa? | Bugie dalle gambe lunghe

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: