Skip to content

IL Salesiano morto che telefono’…

maggio 8, 2012

Ormai è acclarato che la menzogna e la distorsione dei fatti sono armi utilizzate con successo dall’amministrazione palestinese, per convogliare simpatia e aiuti economici alla propria causa, distogliendo, nello stesso tempo, l’attenzione dalla sua complicità con i gruppi terroristici. Eppure, nonostante la maggior parte di queste false costruzioni siano state smentite, a causa del martellamento mediatico usato per riproporle, le de-costruzioni restano spesso nascoste nelle pieghe del web, senza riuscire a imporsi.

Il 2 Aprile 2002,  la televisione palestinese affermo’ che un sacerdote di nome Jack Amateis fu ucciso e decine di monaci rimasero feriti in un’operazione dell’IDF a Bethlehem.

I fatti: Secondo la Reuters il 2 aprile 2002, le fonti relative alla Chiesa in Israele negarono quanto sopra:  “Un funzionario ha detto a Reuters che il Salesiano Amateis ha telefonato all’ambasciata vaticana in Terra Santa, per dire che era al sicuro. Non ci sono state vittime tra i Salesiani. Possiamo confermare che Amateis è vivo, ha detto il funzionario “.

Il sacerdote fu intervistato dall’agenzia MINSA (il 3 aprile, secondo AFP) e confermo’ che lui e le suore del convento stavano bene.

Il 4 aprile, l’ambasciatore del Vaticano in Israele, il cardinale Pietro Samari, si scusò con le Forze di Difesa israeliane per  la notizia  falsa della morte presunta di un sacerdote nella chiesa di S. Maria a Betlemme.  Il portavoce dell’IDF  evidenzio’ l’esempio di falsa propaganda palestinese che servi’ a mettere in imbarazzo il cardinale, i media e il mondo intero.

In un’intervista a El-Jezira Television il 3 aprile, Arafat  affermo’ che le forze israeliane avevano attaccato la chiesa di Santa Maria e circondato la Chiesa della Natività a Betlemme. Secondo Arafat: “Hanno bruciato la moschea che si trova nella Chiesa della Natività e rovinato molte chiese e moschee”.

I fatti: Nessuna verità nelle rivendicazioni palestinesi secondo le quali una moschea di fronte alla Chiesa della Natività fu  bruciata. E nessuna moschea o chiesa di Betlemme fu danneggiata  dalla IDF nelle operazioni .

http://www.mefacts.com/cached.asp?x_id=10344

 

Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: