Skip to content

Della serie: gli evergreens del falso

maggio 2, 2012

 

Quanti modi ci sono di rappresentare un fatto? Di sicuro innumerevoli. Uno di questi è fotografarlo. La fotografia è immediata, “arriva” al lettore direttamente, molto più velocemente di quanto accade con un testo. E’ anche il modo che puo’ sembrare essere più fedele alla realtà. Ma è davvero cosi’? Una foto, se manipolata, costruita, puo’ anche essere utilizzata come una pericolosa “arma impropria” per creare opinione e manipolare la realtà.

Gli esempi peggiori sono quelle fotografie o video, deliberatamente messe in scena per creare una storia mai avvenuta. Chi guarda crede di star realmente assistendo ad un evento, e che quanto passa davanti ai suoi occhi sia proprio la realtà.

Una delle accuse più gravi mosse contro Israele durante il conflitto in Libano fu quella che voleva l’IDF aver preso di mira, deliberatamente, le ambulanze della Croce Rossa. Secondo un rapporto di AP  del 24 luglio 2006, jet israeliani fecero saltare due ambulanze libanesi,  il giorno precedente, colpendo proprio nel bel mezzo della croce rossa dipinta sulla parte superiore dell’ ambulanza, in chiara violazione del diritto umanitario e internazionale. Sei lavoratori delle ‘ambulanze e tre civili rimasero feriti. Un video amatoriale, fornito da un operatore di una delle ambulanze, mostrava un grande foro e parecchi più piccoli sul tetto di uno dei mezzi, e un grande foro nel tetto del secondo. Entrambi ne furono distrutti.

Nei giorni successivi, altri media internazionali riportarono la storia con abbellimenti notevoli:  ITV News (video rimosso), Time Magazine, The Guardian, Boston Globe, The Age, NBC News e, infine, il New York Times,  circa sei giorni dopo. Le accuse apparse nei media furono completamente smontate da un rapporto del blog Zombietime (clicca per il rapporto completo) :

“Un missile israeliano ha colpito il centro esatto della croce rossa sul tetto dell’ambulanza (nella prima foto qui sopra).  L’attacco avvenne il 23 luglio.  Ci fu una grande esplosione dentro l’ambulanza. Ci fu un incendio all’interno della stessa ambulanza. Un uomo sdraiato su una barella dentro l’ambulanza ebbe una gamba tranciata via dal missile. L’autista dell’ambulanza che riporto’ l’incidente fu ferito durante l’attacco. Gli autisti delle ambulanze libanesi sono politicamente neutrali e non avrebbero alcun motivo di mentire”.

Ognuna di queste affermazioni diffuse dai media internazionali era falsa. Solo Fox News copri’ questa storia in modo diverso, trattandola per la bufala che era. Fox affermo’ che, confrontando diverse foto del veicolo in questione e veicoli simili, si evinceva che il buco nel tetto ci fosse già da tempo, e che in precedenza fosse stato otturato da uno sfiatatoio. Inoltre, un confronto tra un numero rilevante di immagini dell’ambulanza mostrava una notevole ruggine intorno agli apparenti fori di proiettile , indicando che qualsiasi danno fosse stato fatto risaliva a molto prima del conflitto.

Zombietime offri’ una possibile spiegazione per l’accaduto, ipotizzando che in precedenza due ambulanze danneggiate e rugginose fossero state intenzionalmente, ulteriormente danneggiate, che i filmati amatoriali fossero stati girati dai lavoratori delle ambulanze che riportarono ferite minori, i quali dichiararono l’attacco subito dai missili israeliani. Nonostante la fiducia dei giornalisti ai filmati pre-confezionati  e nessuna prova che le altre “vittime”, ricoverate in ospedale, fossero il risultato di tale attacco, la stampa occidentale mando’ in onda la storia come “fatto”,  senza verificare adeguatamente tali gravi accuse.

Perché i media mainstream non segnalarono  questo falso e non ammisero l’ errore? Chiediamocelo.

http://honestreporting.com/red-cross-ambulance-libel-exposed-2/

Annunci

From → media, pallywood

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: